mercoledì 11 marzo 2015

geometrie di pane...farina di farro e

Ancora poco presenti perchè il tempo non basta mai, riusciamo a pubblicare un nuovo post di un bel pane a lievitazione mista: pasta madre e lievito di birra.


Ingredienti:
150 gr pasta madre rinfrescata
10 gr lievito di birra
500 gr farina di farro
50 gr semi di lino
sale qb
600 gr acqua

Impasto la farina con i due lieviti e aggiungo piano piano l'acqua. Quando gli ingredienti si sono amalgamati incorporo quindi i semi che ho precedentemente messo in ammollo in acqua e proseguo la lavorazione. I semi contengono una parte di acqua che dovrà essere riassorbita dall'impasto pertanto è necessario una nuova lavorazione fino a quando il pane sarà elastico, ma non appiccicoso. Concludo unendo il sale.
 Io ho usato l'impastatrice ed ho lavorato l'impasto per un totale di circa 30 minuti.
Lascio lievitare per circa 15 minuti, dando poi la forma che preferisco al mio pane e lascio lievitare per altri 50 minuti.
Io ho lasciato lievitare in un cestino per la lievitazione rotondo che crea anche questi deliziosi disegni circolari sulla superficie. 
Ho cotto in forno con le solite modalità: forno molto caldo per 15 minuti per poi proseguire la cottura per altri 35 minuti a circa 200°.
Il pane era molto saporito e i semi aggiungengono una piacevole sensazione e ulteriore gustosità. Avendo scelto una lievitazione nel cestino il mio pane aveva una bella forma rotonda e andava in altezza, pertanto le fette avevano una buona parte di mollica morbida e una crosta croccante.
La farina di farro è un'ottima alternativa al frumento nella panificazione poichè si presta molto bene a questo procedimento. Variare le farine credo sia una grande ricchezza nella dieta di ogni giorno che sfrutiiamo poco per cattiva abitudine. Fare il pane in casa è un ottima opportunità per usare e sperimentare diverse farine.
Il farro rispetto al frumento, ad esempio, è molto più digeribile e contiene una maggiore quantità di proteine. 


Nessun commento:

Posta un commento